random_image2.jpg

Cari soci,

la Sezione Provinciale di Monza e Brianza dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus anche nell’anno 2016, ha svolto le proprie attività, sia consolidate sia innovative, qui di seguito elencate, così come previsto dall’art. 37, comma 2, della Legge Regionale 14 febbraio 2008 n. 1.; operando per il perseguimento dei propri compiti istituzionali di preminente rilievo sociale, sia associativi che di rappresentanza, patrocinio e tutela delle persone con disabilità visiva, in consonanza con gli orientamenti espressi dalla Presidenza Nazionale e dal Consiglio Regionale della Lombardia.

 

  • Garantire un programma organico di intervento a favore dei propri rappresentati

 

Progetto “spazioDisabilità”

All’interno del progetto SpazioDisabilità – Informazioni Accessibili di Regione Lombardia, siamo registrati alla Banca Dati Informativa di SpazioDdisabilità” che ci permette di utilizzare questo strumento informatico nell’espletamento delle pratiche che svolgiamo quotidianamente (ricerca normative, modulistica, iter procedurali ecc…).

A.T.S.  Monza e Brianza: da gennaio 2016,  a seguito della nuova legge regionale sul riordino del Servizio Socio-Sanitario, le “vecchie” ASL sono diventate A.T.S. (Aziende a tutela della Salute) e si occupano prevalentemente di programmazione, mentre  la “vecchia” Azienda Ospedaliera è diventata A.S.S.T. “Azienda Socio Sanitaria Territoriale”  e accentra l’erogazione di tutti i servizi. Nel corso dell’anno abbiamo avuto diversi incontri con il Dott. Matteo Stocco, Direttore Generale A.S.S.T. San Gerardo di Monza, che comprende anche i presidi di Desio e Vimercate, segnalando l’urgente necessità di predisporre un tavolo di lavoro, a cui partecipino tutte le parti coinvolte, al fine di chiarire definitivamente le gravi  problematiche, tuttora persistenti, correlate alla prescrizione degli ausili protesici destinati ai non vedenti presso la struttura San Gerardo, con l’obiettivo di giungere ad una corretta erogazione del servizio previsto dalla Legge e attivare un corso di formazione dedicato agli ausili protesici e destinato al medico proscrittore competente.

Osservatorio Disabili ATS Monza e Brianza

Nel corso dell’anno i nostri rappresentanti all’interno dell’Osservatorio Disabili ATS Monza e Brianza, Silvana Oliva e Marco Sansoni, hanno partecipato a tutte le convocazioni con l’intento di promuovere una rete integrata per l’accessibilità e fruibilità dei servizi sul territorio.

Barriere architettoniche

Relativamente alle Barriere Architettoniche, a livello nazionale, in qualità di referenti INMACI, abbiamo affidato l’incarico agli architetti Stefano Gamba e Francesca Fiocco; mentre il dirigente incaricato di trattare con le autorità competenti per l’installazione del sistema LVE è il Presidente Luca Aronica.

A livello territoriale, sebbene operativi nei Comuni di Monza, Muggiò, Lissone e Seregno mantenendo contatti costanti con gli Assessorati alla viabilità, alle opere pubbliche e servizi sociali ai quali puntualmente vengono segnalate le istanze dei nostri associati con richiesta di interventi mirati, purtroppo siamo ancora in attesa di essere convocati dagli stessi per istituire ufficialmente un “tavolo tecnico” prettamente dedicato alle barriere architettoniche.

Invitiamo tutti i soci a segnalarci tempestivamente le barriere architettoniche presenti nei loro Comuni di residenza al fine di ampliare la collaborazione in partnership anche con altri Comuni del territorio.

Iscrizione all’Albo della Consulta di San Biagio – Cazzaniga: permane la nostra presenza rappresentata dall’Arch. Luca Spinelli, nostro responsabile tecnico all’interno del gruppo di lavoro “accessibilità e barriere architettoniche”, che ha partecipato a tutte le riunioni della Consulta stessa.

Progetto “Monza Accessibile” 2016: La nostra Associazione ha partecipato attivamente alla campagna organizzata dal Comune di Monza per verificare sul campo il livello di accessibilità degli esercizi cittadini. Si è trattato di un percorso per rendere la città più accessibile, coinvolgendo in modo attivo le persone con disabilità, i cittadini e gli esercenti monzesi con lo scopo di informare e sensibilizzare, affinché la disabilità venga percepita come parte della diversità umana a cui garantire stessi diritti e opportunità, promuovendo il rispetto e la valorizzazione delle differenze.

Infine, malgrado i diversi solleciti e contatti con il responsabile del settore trasporti, al fine di attivare una serie di accorgimenti indispensabili come la segnalazione vocale sui mezzi pubblici e alle relative fermate, purtroppo non sono state ancora attivate sostanziali modifiche al riguardo. Segnaliamo inoltre che sono in fase di programmazione degli incontri formativi rivolti agli autisti dei pullman e, più in generale, a tutto il personale che è a contatto con l’utenza negli sportelli pubblici al fine di fornire indicazioni operative  sul mondo della disabilità visiva.

Consulta del Volontariato Sociale Città di Seregno: Nel mese di marzo 2016, su invito dell’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Seregno, Ilaria Anna Cerqua, ci siamo iscritti alla Consulta del Volontariato Sociale designando nostra rappresentante la socia Silvana Oliva, già vicepresidente della stessa, la quale ha preso parte a tutti gli incontri previsti. Siamo inoltre presenti sulla pagina facebook specifica “volontariato a Seregno” che dà informazioni su tutte le iniziative organizzate dalla Consulta nel Comune di Seregno e alle quali partecipa anche la nostra Associazione.

Protocollo di intesa INPS Patronato e Associazioni

All’interno del protocollo di intesa INPS Patronato e Associazioni, nel corso dell’anno, abbiamo partecipato a tutte le convocazioni INPS per un confronto costante sullo stato dei rapporti con la Sede e le agenzie territoriali INPS, con la finalità di garantire ai cittadini disabili visivi il rispetto dei tempi previsti della normativa per le notifiche verbali, erogazione benefici economici e informative correlate.

Servizio di Patronato/CAF e altri Servizi

A seguito della convenzione UICI/ANMIL servizi di Patronato e CAF e del protocollo di intesa INPS Patronato e Associazioni, le impiegate sezionali hanno elaborato positivamente un congruo numero di richieste ricevute da soci e non; prevalentemente per il riconoscimento e/o aggravamento dell’invalidità civile, cecità, handicap e legge 68/99, per l’ottenimento di indennità di frequenza scolastica e di frequenza di riabilitazione estiva, per pratiche pensionistiche e di reversibilità, estratti contributivi e indebiti, per la richiesta dei CU, dichiarazioni RED e ICRIC, modelli 730, UNICO ecc… Nel corso dell’anno la nostra Sezione ha offerto consulenza e operato per: l’ottenimento delle agevolazioni fiscali; la concessione di tessere di libera circolazione regionale; l’ottenimento di ausili protesici in modello 03; il rilascio dei contrassegni H, il rilascio di tessere ferroviarie mod. C28; il rinnovo dei ticket sanitari; il servizio del libro parlato, di trascrizione in braille e di registrazioni su audio cassette; ricordiamo inoltre la disponibilità ad aiutare e sostenere tutti soci in situazione di grave disagio che ne hanno fatto richiesta e il servizio di accompagnamento, prevalentemente svolto dai volontari sezionali.

Abbiamo aderito al Bando Nazionale UNSC per l’assegnazione di due Volontari in Servizio Civile che prenderanno Servizio nel mese di marzo 2017.

Diversi sono stati gli associati che hanno fruito della consulenza legale offerta dall’Avv. Stefano Spadari e di quella psicologica offerta dalla psicologa Dott.ssa Cristina Frasca.

Nel corso dell’anno, in collaborazione con le Associazioni Assomensana e la società di servizi alla persona MIA 23, sono stati effettuati i seguenti progetti e corsi:

Presso la Sede Sezionale:

  • Corso di ginnastica mentale
  • Corso di Braille gestito dalla volontaria Bruna Bellini e dalla Vicepresidente Maria Rosaria Vanoni ;
  • Corso di informatica e apprendimento della tastiera gestito dal Presidente Luca Aronica ;
  • Corso di spagnolo gestito dalla socia Antonella Inga;
  • I corsi per la creazione di: “gioielli di bigiotteria”, “biglietti di auguri natalizi”, e “oggettistica natalizia varia” diretti dalla socia Silvana Oliva e Luisa Bertocchi. L’iniziativa  riscontra annualmente un notevole successo e sempre più numerosa è la partecipazione dei nostri associati che si sono riscoperti abilissimi nelle attività manuali.

Presso gli spazi messi a disposizione gratuitamente dalla società MIA 23:

  • In collaborazione con l'associazione IRTE Monza è sempre attivato il Corso di formazione per operatori shiatsu rivolto esclusivamente ai disabili visivi.
  • Corso di GAG
  • Corso di sommelier
  • Corso di Primo Soccorso prettamente dedicato ai disabili visivi e tenuto dalla Croce Rossa di Paderno Dugnano
  • Danza al buio

Ringraziamo il Presidente Luca Aronica, la Vicepresidente Maria Rosaria Vanoni, le socie Antonella Inga, Silvana Oliva, Luisa Bertocchi e la volontaria Bruna Bellini per la loro costante disponibilità e professionalità.

Ricordiamo inoltre l’aggiornamento costante del nostro sito web www.uicimonza.it e della nostra pagina facebook “facebook.com/uicimonza”, che invitiamo a consultare.

Il nostro obiettivo è di fornire ai minorati della vista e alle loro famiglie una maggior offerta di servizi ad ampio raggio, garantendo informazione, assistenza e tutela.

2) Svolgimento di adeguati programmi annuali di propaganda per la profilassi della cecità.

Mercoledì 09/03/2016 abbiamo aderito alla “giornata mondiale del Glaucoma” e giovedì 13/10/2016 abbiamo aderito alla celebrazione della “Giornata Mondiale della Vista”, iniziative promosse dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dall’Agenzia Internazionale per la prevenzione della Cecità (IAPB).

Con l’autorizzazione ed il patrocinio del comune di Monza,  siamo stati presenti in piazza “Via Italia” in entrambe le occasioni con un apposito banchetto destinato alla divulgazione diretta degli opuscoli informativi fornitici dall’Agenzia Internazionale per la prevenzione della Cecità (IAPB), sottolineando l’importanza rivestita dalle patologie oculari in termini di sensibilizzazione, informazione ed educazione. I banchetti hanno registrato una buona affluenza, abbiamo distribuito il materiale divulgativo datoci da IAPB, fornendo informazioni adeguate e precise a tutti coloro che ne hanno fatto richiesta e parecchi sono stati i visitatori che hanno gradito l’iniziativa. La visibilità ricevuta è stata possibile grazie anche alle pubblicazioni divulgative attraverso il web, la stampa e la distribuzione in loco del nostro volantino informativo.  

Per entrambe le iniziative, l’Agenzia Internazionale per la prevenzione della Cecità (IAPB) ci ha riconosciuto un contributo complessivo di euro 400,00.

L’8 dicembre 2016 si è svolta la quinta edizione della “Giornata Regionale per la Prevenzione della Cecità e Riabilitazione Visiva” che ha impegnato 34  tra volontari/dirigenti e soci presenti nelle 7 postazioni individuate sul territorio di Monza, Desio, Seregno, Lissone e Vimercate. Sono state fornite alla cittadinanza adeguate informazioni sugli scopi e finalità dell’iniziativa (pubblicizzata anche attraverso il web e la distribuzione diretta di volantini), chiarimenti in merito all’importanza della prevenzione e riabilitazione visiva e sulle attività svolte dalla nostra Sezione, affinché la proposta di raccolta fondi ad essa correlata derivasse da una consapevole adesione agli obiettivi della campagna in atto. Al riguardo abbiamo ricevuto dal Consiglio Regionale Lombardo U.I.C.I. un contributo di euro 5.452,33.- che, dedotte le nostre spese organizzative, il ricavato verrà destinato ad ampliare i servizi offerti ai soci e ad eventuali acquisti di strumentazioni tecniche utili per migliorare le attività sezionali.

La prevenzione, come la ricerca e tutte le cose di valore, hanno costi che cerchiamo di fronteggiare mediante gli introiti derivanti da talune iniziative e, in un periodo storico così difficile e sofferto per tutti, anche l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti deve reinventarsi per trovare nuove strategie e nuovi mezzi per fare fronte al continuo calo di contributi, sia pubblici che privati, che ci consentano di continuare e migliorare i nostri interventi a favore dei non vedenti, degli ipovedenti e della popolazione.

 

3) Garantire lo svolgimento di interventi atti a favorire l’educazione e l’istruzione professionale dei ciechi e, conseguentemente, il loro proficuo inserimento nelle attività lavorative e la loro effettiva partecipazione alla vita sociale della regione.

Istruzione

il Tar della Lombardia ha accolto con sentenza del 23/03/2016 il ricorso dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti contro la città metropolitana di Milano per l’assoluta insufficienza di fondi destinati all’integrazione scolastica degli studenti con minorazione visiva residenti nella provincia di Milano. La sentenza afferma che nessuna modifica delle competenze, in materia di diritti fondamentali costituzionalmente garantiti, può avvenire senza che sussista un altro Ente che si sia preso in carico tali funzioni e pertanto, pur a seguito della riforma Delrio, permangono a carico delle Provincie e delle città metropolitane le spese per assicurare il diritto alla studio dei minori affetti da disabilità sensoriali. Questa è una grande vittoria per i nostri ragazzi e per le loro famiglie che, insieme all’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, si sono mobilitati per far valere il proprio, fondamentale, diritto di poter studiare come tutti gli altri. Riteniamo comunque doveroso sottolineare che la Provincia di Monza e Brianza, al contrario ha voluto assicurare il diritto allo studio dei minori con disabilità sensoriali residenti nel nostro territorio, deliberando lo stanziamento dei fondi necessari per l’attivazione dei servizi scolastici per tutto l’anno scolastico 2015/2016, garantendo quindi il servizio di assistenza alla comunicazione, tiflologico e trascrizione testi.

La nostra Sezione è sempre molto attenta all’inserimento scolastico dei nostri giovani soci e diversi sono stati gli incontri con gli insegnanti e le direzioni didattiche di vari Istituti scolastici provinciali.

Nel corso del 2016 abbiamo lavorato in diversi Istituti superiori ed elementari del territorio, operando con laboratori di informazione e formazione grazie alla costante dedizione del socio Libero Tantimonaco.

Progetto Mosaico- Alternanza Scuola-Lavoro-:  Il nostro progetto è stato denominato “Mosaico”  in quanto distinto in cinque percorsi collegati tra loro e consiste in un’offerta formativa rivolta agli alunni delle scuole superiori che si pone l’obiettivo di avvicinarli e sensibilizzarli al mondo della disabilità visiva, fornendo spunti e linee guida per sviluppare nuove possibili idee professionali.  Il progetto è articolato su due anni, con i seguenti percorsi: Comunicando con la disabilità; Danza al buio; Mani che leggono; Cena al buio;  Non leggete quel libro!

l’Ufficio Scolastico Provinciale ha valutato positivamente la nostra proposta e nel mese di novembre siamo partiti con l’Istituto Superiore Carlo Porta di Monza ad indirizzo socio-pedagogico. Dal mese di gennaio 2017 sono previsti interventi in altri due Istituti: Liceo scientifico Frisi di Monza e l’Istituto professionale “Martin Luter King” di Muggiò.

Lavoro

Il mondo del lavoro risente sempre più della negativa situazione socio-economica nazionale e, mai come in questi anni, sono affiorate gravi difficoltà nell’occupazione dei disabili visivi.

Il responsabile della commissione lavoro Ambrogio Crippa, si è strenuamente impegnato per risolvere tutte le richieste inerenti le problematiche lavorative di alcuni nostri associati.

Nell’arco dell’anno Ambrogio Crippa, in qualità di componente il Sottocomitato provinciale per il collocamento disabili, ha partecipato a tutti gli incontri relativi alla presentazione del Piano provinciale per la verifica di posti disponibili in base alle graduatorie territoriali; in collaborazione con i SIL territoriali A.T.S. Monza e Brianza e l’Ufficio provinciale del lavoro di Monza e Brianza si sono svolti incontri specifici per verificare la possibilità di attivare percorsi formativi all’inserimento lavorativo presso aziende e cooperative del territorio per alcuni nostri associati.

Diversi sono sati gli incontri con il responsabile provinciale lavoro dott. Gianpaolo Torchio, la responsabile del Centro Impiego di Monza Silvia Gabbioneta e il Dott. Airò Presidente del tribunale di Monza, per verificare la possibilità di assunzioni in qualità di “trascrittori e periti fonici” presso il tribunale. La selezione è in appalto a “Sento e scrivo” un Azienda di Milano che la Provincia dovrà contattare per verificare come procedere per le assunzioni di personale non vedente o ipovedente.

A seguito della pubblicazione del bando provinciale “Dote unica lavoro disabili piano Lift 2016”, una nostra associata ha avanzato la propria candidatura ed essendo stata ammessa in graduatoria, ha avuto successivamente degli incontri con i responsabili dei Consorzi Sociali CS&L e AFOL che gestiscono l’inserimento lavorativo tramite il piano LIFT; malgrado abbia effettuato il percorso di bilanciamento, orientamento e inserimento lavorativo, al momento le proposte di collocamento ricevute non sono andate a buon fine.

Nel corso dell’anno è stata assunta una nostra associata presso la casa circondariale di Monza in qualità di centralinista telefonica non vedente in quanto prima in graduatoria provinciale; sono comunque ancora diversi i nostri soci in attesa di collocamento.

Il responsabile della commissione lavoro, Ambrogio Crippa, ha inoltre partecipato a tutti gli incontri e convegni istituzionali prettamente inerenti le tematiche lavorative e pensionistiche.

Per i non vedenti che presentano ulteriori problemi fisici o psichici non possiamo che augurarci che vengano create delle cooperative per consentir loro di svolgere alcuni lavori intesi anche ad aiutare le loro famiglie.

 

4) Garantire l’incremento della ricerca tecnologica primaria, consistente nello studio, nel perfezionamento e nella sperimentazione di materiali ed apparecchiature speciali.

Anche per l’anno 2016 la nostra Sezione ha attivato ed implementato l’informazione ai soci delle apparecchiature tecnologicamente avanzate e disponibili sul mercato, con l’opportunità di provare personalmente le strumentazioni presso il centro tiflotecnico regionale e attraverso dimostrazioni pratiche con specifici incontri organizzati in Sezione.

 

5) Garantire un’attività promozionale di sostegno sul piano sociale, lavorativo e culturale nonché l’adeguamento delle strutture organizzative al soddisfacimento delle fondamentali necessità dei non vedenti.

 

 

Giovani

Pensando al futuro dell’Unione vorremmo promuovere sempre di più la partecipazione dei giovani, rafforzando in loro il senso di responsabilità, per poter formare la futura classe dirigente; si tratta di un lavoro difficile che le nostre componenti la Commissione Giovani, Francesca Santambrogio e Antonella Inga, hanno portato avanti con impegno e perseveranza, partecipando a tutti gli incontri regionali dedicati alla Commissione stessa. Sollecitiamo i nostri giovani soci a lasciarsi coinvolgere in modo più propositivo e attivo nelle iniziative a loro rivolte, rispondendo con maggiore disponibilità e avvicinandosi di più all’Unione che un giorno sarà nelle loro mani.

Anziani

Il responsabile della commissione Anziani, Libero Tantimonaco, ha partecipato a tutte le riunioni regionali inerenti la commissione stessa.

Per una categoria che rappresenta la percentuale più alta dei nostri associati, da diversi anni è attivato il corso ludico ricreativo a loro dedicato. L’iniziativa continua a riscuotere notevole partecipazione da parte di soci vecchi e nuovi. Durante gli incontri i partecipanti hanno l’opportunità di confrontarsi, sottoporre proposte e iniziative varie e svolgere anche attività ricreative diverse quali: gioco delle carte, momenti di lettura ed ascolto, attività manuali, nonchè la possibilità di consumare il pranzo direttamente presso la Sezione, soprattutto per coloro che provengono dai Comuni più distanti. Il numero dei partecipanti è in graduale aumento nel corso degli anni e, tutto ciò, grazie anche al “passa parola” tra i soci stessi. Uno degli obiettivi, a nostro avviso più importante e che possiamo dire di aver raggiunto, è quello di aver dato la possibilità ai nostri soci di conoscersi e di poter quindi realizzare momenti di relazione e mutuo-sostegno, anche al di fuori dello spazio offerto dalla Sezione.

L’iniziativa è seguita e gestita dai soci Maurizio Viganò, Presidente dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Ciechi Brianza, dal Consigliere Marco Sansoni e dai soci Danilo Vanoni e Antonio Vismara a cui vanno i nostri più vivi ringraziamenti.

Pari Opportunità

La responsabile la commissione pari opportunità Silvana Oliva e le componenti Maria Rosaria Vanoni e Maria Luisa Bertocchi, hanno partecipato a tutte le riunioni regionali per la commissione a loro affidata.

Inoltre la componente la commissione pari opportunità Maria Rosaria Vanoni e il Presidente Luca Aronica, con la collaborazione dei soci Marco Sansoni, Danilo Vanoni e Antonella Inga e della volontaria Anna Riccoboni, in data 4 ottobre presso l’Arengario di Monza in Piazza Roma, hanno partecipato alla “seconda giornata nazionale del “Dono Day” organizzata dal Comune di Monza con l’intento di valorizzare e far conoscere le esperienze di volontariato civico e delle Associazioni territoriali, che costituiscono un patrimonio fondamentale per la città.

Quarta iniziativa culturale a carattere regionale ed inter-sezionale – Monza sabato 14 maggio 2016: Il responsabile della Commissione Turismo sociale Massimiliano Cattani,  in collaborazione con il Presidente Luca Aronica, si è occupato del supporto logistico ed organizzativo dell’iniziativa che ha avuto un inaspettato successo: hanno aderito complessivamente 120 persone tra soci e accompagnatori. La giornata si è svolta positivamente, come da programma, grazie anche al prezioso supporto dei nostri volontari, all’ottima organizzazione e all’eccellente lavoro svolto dalle guide messe a disposizione da “Guidarte” Monza.

Al riguardo il responsabile della Commissione Turismo sociale Massimiliano Cattani, ha predisposto un articolo sulla giornata inoltrato al Presidente regionale Nicola Stilla.

Iniziative di carattere ludico-ricreativo: nel weekend dal 22 al 24 gennaio 2016 si è tenuta la gita sociale “CIASPOLANDO” a Saint Rhemy – Valle d’Aosta – che ha visto la partecipazione di 10 iscritti;

dal 28/02 al 06/03/2016 si è svolta la consueta “settimana bianca”  a Fanano alle quale hanno partecipato 6 nostri associati.

58° Giornata del Cieco e Festa di Santa Lucia

In occasione della 58° Giornata del Cieco e della Festa di Santa Lucia, la partecipazione è stata particolarmente numerosa ed erano presenti diverse autorità del territorio: il Vicesindaco del Comune di Monza Cherubina Bertola, l’Assessore alle politiche produttive e commerciali del Comune di Seregno Dott.ssa Cadorin e Concettina Monguzzi Sindaco di Lissone e Consigliere della Provincia di Monza e Brianza.

Come di consueto, al termine della manifestazione, si è svolto il pranzo sociale in un Ristorante di Monza.

Torneo nazionale di “scopone scientifico”

I nostri due associati Maurizio Viganò e Danilo Vanoni per la seconda volta si sono aggiudicati il primo posto nella finale del torneo nazionale di “scopone scientifico” che si è svolto a Pestum dal 11 al 13 novembre 2016.

 

Associazione Sportiva Dilettantistica Ciechi Brianza

In questo anno L’Associazione Sportiva Dilettantistica Ciechi Brianza ha continuato la sua attività, che si articola in due settori:

- la ginnastica di mantenimento che viene svolta per un’ora alla settimana sotto la costante guida della Sig.ra Marinella Conca; si tratta della classica ginnastica per tutti che noi consigliamo caldamente ai nostri soci di tutte le età;

- gli allenamenti di torball che i nostri giocatori svolgono sempre una volta alla settimana per un’ora e mezzo. Purtroppo, al termine della stagione 2015/2016 la nostra squadra è stata nuovamente retrocessa in serie B, ma in questa categoria abbiamo iscritto due squadre, che stanno ora giocando per una nuova promozione nella massima divisione. Abbiamo partecipato anche ad alcuni tornei internazionali come quello a Valcalepio il 5 marzo 2016 e ad Atri il 25 giugno 2016 e alla Coppa Italia.

Altre attività che cerchiamo di promuovere, per la verità con meno successo, sono:

-  lo  Show Down, che alcuni nostri soci praticano a livello amatoriale (Graffignana, 2 giugno 2016) e che abbiamo proposto in occasione di  iniziative  di sensibilizzazione e autofinanziamento nei mesi di giugno e settembre 2016;

-  il mountain bike  attraverso il progetto “Mountain bike insieme” in collaborazione con l’A.S.D. “PAVANFREEBIKE”: in pratica, chi desidera cimentarsi in questo sport può contattarci per trovare insieme una guida/istruttore che lo accompagni nell’approccio a questa specialità del ciclismo. Il progetto prevede, inoltre, che le “guide” accompagnino i ciclisti direttamente dalla loro abitazione, eliminando così ogni problema logistico.

La nostra attività è stata programmata e monitorata nel corso di tre riunioni del Consiglio direttivo e di due assemblee ordinarie dei soci.

Grazie alla collaborazione di tutti i soci, ma in particolare del nostro segretario Flavio Galimberti, nel gennaio 2016 abbiamo ospitato a Monza la 3° e 4° giornata del Campionato Italiano di torball di serie A.  Per questo nostro impegno abbiamo ricevuto il patrocinio e un contributo dal Comune di Monza; la F.I.S.P.I.C ci ha elargito il contributo spese spettante ad ogni società organizzatrice di eventi sportivi.

Nel novembre 2016 abbiamo partecipato al progetto “Costruiamo il futuro”; non abbiamo ricevuto un contributo economico, ma la “medaglia d’oro” per il nostro ex segretario Silvio Panzeri, che abbiamo così festeggiato per il suo pluriennale impegno in nostro favore.

Le cariche istituzionali della nostra A.S.D. sono le seguenti:

  • Presidente, Maurizio Vigano;
  • Vice Presidente Vuk Milovan Ulic;
  • Segretario Flavio Galimberti;
  • Consiglieri: Maurizio Erba, Mauro Merati e Flavio Perego;
  • Revisori: Andrea Giannuzzi e Anna Riccoboni;
  • Direttore Tecnico Marinella Conca.

Anche quest’anno  la Sezione UICI MB non ha sostenuto economicamente la nostra A.S.D. ma continua ad ospitarne la sede  presso i propri uffici sezionali a titolo gratuito. Ringraziamo il Consiglio Direttivo e le impiegate sezionali per tutto quanto fanno per noi.

Concludiamo con un doveroso e sentito ringraziamento a tutti gli amici che con servizi di accompagnamento e di assistenza in campo durante le partite ufficiali di torball  aiutano i soci a praticare lo sport.

Polisoprtiva “Freemoving”

La Polisportiva FreeMoving, con sede in Monza, è un’Associazione Sportiva Dilettantistica, fondata nel giugno 2016 dalla nostra socia e responsabile della Commissione Giovani Antonella Inga,  che promuove attività sportive rivolte a persone non vedenti e ipovedenti sul territorio di Monza e Brianza.

Le discipline avviate nell’anno 2016 e in corso di svolgimento anche per l’anno 2017, sono:

-Atletica leggera, tutti i sabati dalle 14.30 alle 16.00, presso le strutture della Forti e Liberi.

-Nuoto, tutti i martedì dalle 10.00 alle 11.30, presso la piscina Pia Grande di Monza.

Per i bambini il corso di nuoto si svolge tutti i sabati dalle 14.00 in poi, presso la piscina Triante di Monza.

-Arrampicata, tutti i venerdì dalle 20.00 alle 21.00, presso l’impianto sportivo Nei di Monza.

-Tandem (su prenotazione);

-Ginnastica di mantenimento, tutti i giovedì, dalle 11.00 alle 12.00 presso lo studio MIA23 a Monza.

L’Associazione conta al momento 12 tesserati, 10 soci volontari e 4 tecnici professionisti.

Iniziative di sensibilizzazione e autofinanziamento

Anche quest’anno la nostra Sezione ha partecipato alla vendita dei biglietti della sottoscrizione a premi regionale “lotteria di primavera 2016” con un ricavo complessivo di euro 1.233,14.-

Nel 2016, per la prima volta, abbiamo aderito alla lotteria nazionale “Luois Braille” con un ricavo complessivo di euro 750,00.-

Dal 2 al 4 settembre 2016 abbiamo partecipato, con l’“Associazione Sportiva Dilettantistica Ciechi Brianza”, alla 27.ma edizione della “Festa della Madonna della Campagna 2016”, indetta dal Comune di Seregno, con il supporto della Consulta del Volontariato sociale. La nostra Sezione ha presentato il “percorso tattile-olfattivo” mentre A.S.D. Ciechi e Brianza ha presentato lo “show down”. La manifestazione ha avuto un apprezzabile successo e  partecipazione e il Comune di Seregno ha destinato il ricavato complessivo raccolto, al netto delle spese sostenute, alle Associazioni iscritte; alla nostra Sezione sono stati devoluti euro 300,00 di cui euro 150,00 destinati alla A.S.D. Ciechi e Brianza. Al buon esito dell’iniziativa hanno contribuito i soci: Luca Aronica, Silvana Oliva, Libero Tantimonaco, Inga Antonella, Danilo Vanoni, Luisa Bertocchi, Viganò Maurizio, Ivan Barazzetta, Ruggero Erba e i volontari: Anna Riccoboni, Bruna e Piera Bellini, Vittorio Invernizzi, Giovanna Botta, Matteo Mamenli, Fiorella D’Angelo, Susanna Dalla Longa, Walter e Riccardo Cantù.

Abbiamo inoltre organizzato i consueti “Mercatini di Natale”, il 4 dicembre 2016 a Seregno e l’8 dicembre a Monza, nel corso dei quali abbiamo raccolto fondi complessivamente per euro 774,00.

Per effetto della Convenzione stipulata in data 16/05/2016 con la società MIA 23 SrL ci è stato riconosciuto un contributo volontario di euro 250,00.- relativo alle “cene al buio” effettuate sul territorio di Monza e Brianza.

Come da Convenzione sottoscritta con Recuperi Lombarda Srl per la raccolta di indumenti usati, la stessa ha devoluto un contributo volontario di euro 240,00.- relativo ai 4 cassonetti presenti nel Comune di Biassono.

Inoltre, grazie all’iniziativa di Raccolta Tappi in plastica effettuata nel 2016,  siamo in attesa che la Ditta “Plastica Carta Volturno” di Lissone ci accediti i proventi derivati dalla raccolta pari a euro 388,00; oltre a ciò siamo in attesa che il Comune di Limbiate ci accrediti il contributo di euro 100,00 relativo allo spettacolo di danza con tema “i 5 sensi” svoltosi a Limbiate nel mese di dicembre 2015.

Anche per il 2016 è stato riconfermato il riparto del 5 per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche e abbiamo provveduto, come di consueto, alla divulgazione di tale opportunità.

Nel mese di novembre 2016 l’Agenzia delle Entrate di Monza ha riconosciuto la quota relativa all’anno 2014 per un totale di euro 5.751,32.

Come si evince dalle quote erogate nel corso degli anni, l’adesione a tale iniziativa è ancora decisamente limitata; essendo un’opportunità gratuita per chi aderisce e particolarmente preziosa per la nostra Associazione, invitiamo caldamente tutti i soci ad aderire in prima persona all’iniziativa e a pubblicizzarla tra parenti, amici e conoscenti.

Attività Istituzionali

il 17 aprile 2016 ha avuto luogo l’Assemblea ordinaria dei soci ed è con rammarico che ci dispiace segnalare la scarsa partecipazione e disinteresse da parte dei giovani soci e delle loro famiglie che, al contrario, dovrebbero essere la linfa vitale della nostra realtà associativa.

E’ basilare far arrivare ai Giovani e alle loro famiglie il messaggio del significato di aggregazione, di quanto sia importante partecipare alla vita dell'organizzazione associativa che rappresenta tutti i disabili visivi e che è fondamentale per la crescita ed un sano operato dell’Associazione stessa. E' infatti doveroso sostenere i dirigenti sezionali, che hanno una grande responsabilità e che hanno bisogno di sentire vicini i loro rappresentati. Se viene a mancare l'appoggio, il sostegno e la partecipazione di tutti gli associati, la Sezione e i suoi dirigenti diminuiscono la loro capacità operativa di intervento, soprattutto nella lotta alla tutela ed al mantenimento delle attuali agevolazioni e benefici economici, le cui conquiste sono il risultato del lavoro collettivo e incessante impegno negli anni di molti dirigenti, soci e, soprattutto, l’unità della categoria di fronte alle difficoltà.

Il Consiglio Direttivo, nel corso del 2016 si è riunito 7 volte per deliberare le attività da svolgere. Il Presidente Luca Aronica e il rappresentante regionale Diego Borella hanno partecipato alle riunioni ordinarie del Consiglio Regionale Lombardo U.I.C.I. e il Presidente ha partecipato inoltre alle riunioni ordinarie dell’I.Ri.Fo.R. regionale.

il Presidente Luca Aronica, la Vicepresidente Maria Rosaria Vanoni, i consiglieri Massimiliano Cattani, Marco Sansoni e Diego Borella hanno partecipato all’Assemblea dei Quadri Dirigenti tenutasi presso il Consiglio Regionale Lombardo U.I.C.I il 23/10/2016.

Tutti i componenti le commissioni U.I.C.I. Mb hanno partecipato in modo propositivo agli incontri fissati.

Le impiegate sezionali, hanno partecipato a tutti gli incontri riservati ai dipendenti delle strutture territoriali lombarde, organizzati dal Consiglio Regionale Lombardo U.I.C.I e hanno partecipato attivamente a tutte le attività sezionali sopraindicate, così come a tutti i Consigli Direttivi e alla Assemblea ordinaria dei Soci.

Il personale ha supportato, come sempre, soci e non soci nel disbrigo di pratiche varie, offrendo ampie informazioni a tutti coloro che ci hanno contattato.

Al 31.12.2016 i soci iscritti alla nostra sezione sono 332 (di cui 24 ancora morosi) a fronte dei 1.211 (di cui 702 ciechi parziali e 509 ciechi assoluti) fruitori di pensioni/indennità assistenziali INVCIV e residenti nel territorio di Monza e Brianza (dato  INPS Lombardia al 30/04/2015).

Nel corso dell’anno è stata deliberata: l’iscrizione di 34 nuovi soci, il trasferimento di 3 soci,  sono stati radiati 19 soci per “persistente morosità”, così come previsto dalle norme statuarie art. 7 e relative disposizioni regolamentari e purtroppo sono deceduti 11 soci.

Inoltre, a seguito della “Campagna di iscrizione in quota delega per l’anno 2016” in totale sono 73 gli associati che hanno aderito.

 

 

 

Finanziamenti

Abbiamo potuto beneficiare anche nel 2016 del contributo erogato dalla Regione Lombardia, ai sensi della L.R. 1/2008, per un importo di euro 16.661,68. Inoltre abbiamo ricevuto contributi da Enti pubblici per iniziative ed attività pari a euro 2.122,00 di cui: euro 322,00 dal Comune di Lissone, euro 100,00 dal Comune di Agrate Brianza,  euro 600,00 dall’Ambito Territoriale di Monza (Comuni di Brugherio, Monza e Villasanta) e euro 1.100 dal Comune di Seregno (di cui euro 950,00 a sostegno attività anno 2016 + euro 150,00 contributo manifestazione “Festa della Madonna della Campagna”); purtroppo ancora una ben esigua parte dei 55 comuni appartenenti alla nostra Provincia.

Nel corso dell’anno abbiamo ricevuto erogazioni liberali pari a euro 1.887,00. Ringraziamo tutti i donatori e ricordiamo che le donazioni effettuate alle ONLUS con tale modalità, prevedono la deducibilità in sede di dichiarazione dei redditi.

A seguito della nostra richiesta per il Fondo di Solidarietà anno 2016 relativo alla “Campagna tesseramento nuovi soci” inoltrata alla Sede Centrale U.I.C.I. Roma, abbiamo ricevuto un contributo complessivo di euro 1.140,00.-

Nell’anno 2016 i soci che hanno aderito al contributo per il fondo regionale di solidarietà sono 110 e, complessivamente, sono stati raccolti euro 550,00 di cui euro 275,00 sono stati trasferiti al Consiglio Regionale Lombardo U.IC.I.

Come sempre ringraziamo tutti quei soci e volontari sostenitori che hanno risposto con generosità alle esigenze della sezione con contributi spontanei e che hanno collaborato assiduamente, con grande entusiasmo e disponibilità, a tutte le iniziative intraprese dalla Sezione.

Conclusioni

A nome di questo nuovo Consiglio, desidero innanzittutto esprimere un vivo apprezzamento nei riguardi di tutti i componenti del Consiglio Direttivo che mi hanno affiancato e sostenuto nel difficile compito di assicurare una solida e oculata gestione della nostra Sezione e guidato nel raggiungere gli obiettivi prefissati nella Relazione Programmatica 2016; delle impiegate sezionali, Graziella Buzzoni e Francesca Ogliari, per il lavoro da loro svolto con grande professionalità e dedizione.

Un ringraziamento particolare è dovuto al numeroso gruppo di soci volontari e sostenitori vecchi e nuovi, che sempre collaborano con costanza ed entusiasmo e che ci hanno permesso di far fronte alle richieste dei soci e di organizzare manifestazioni rilevanti per la nostra Associazione. Parimenti, voglio ringraziare i Sindaci Revisori dei Conti che hanno garantito, con la loro competente vigilanza, la correttezza della gestione amministrativa.

Le nostre attività sono sempre più in costante ampliamento, sia per far conoscere meglio la nostra Associazione, sia per coinvolgere un maggior numero di persone con disabilità visiva, ma anche le persone sensibili e generose che ci premiano con il loro affetto e il loro sostegno.

Le nostre risorse economiche sono limitate, come purtroppo si evince anche dal risultato, ancora negativo, del bilancio consuntivo. Le attuali disponibilità non ci consentono di superare i limiti oggettivi imposti dalla carenza di risorse umane e finanziarie, ne ci sfugge il problema del progressivo assottigliarsi delle riserve che, fino ad oggi, ci hanno consentito di tamponare il deficit.

Nel contesto economico di crisi che attanaglia ormai da troppi anni il nostro Paese, diventa sempre più difficile ottenere finanziamenti dagli Enti pubblici locali, i cui contributi diminuiscono drasticamente di anno in anno e, prevalentemente, vengono stanziati a sostegno parziale di progetti specifici presentati dalla nostra Sezione. Siamo quindi tutti chiamati ad un sforzo collettivo che ci consenta di invertire la tendenza e questo potrà essere possibile solo se potremo contare su una maggiore partecipazione della base associativa.

Mi auguro sinceramente che questo nostro invito ad una collaborazione sinergica e fattiva sia favorevolmente accolto da tutti voi affinchè possa garantirci sempre più efficaci risultati futuri.

 

Per il Consiglio Direttivo:                                                Il Presidente provinciale U.I.C.I. Monza e Brianza

                                                                        Luca Aronica

Search

Dona il tuo 5 per 1000 all'UICI Monza e Brianza

 immagine grafica di mano rossa aperta con invito a donare il 5 per mille a UICI Monza e Brianza

Sostieni anche tu
L'Unione Italiana dei
Ciechi e Ipovedenti ONLUS
Sezione di monza e Brianza:
dona il tuo 5 per 1000!
Codice Fiscale:
85015610158

Erogazioni liberali

Logo Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti Logo Club Italiano Braille con immagine di un foglio braille

Info

Chi siamo

Dove siamo

Contatti

 

Indirizzo

Unione Italiana Ciechie e Ipovedenti
Sezione di Monza e Brianza
Via Tonale, 4
20900 - Monza

Telefono

+39 039 232 66 44